SCIRVI LA PAROLA NELLO SPAZIO SOPRA POI PREMI INVIO PER INIZIARE LA RICERCA. PREMI ESC PER USCIRE

Novità in vista: Ecco cosa c’è da sapere sui nuovi cambiamenti dell’algoritmo di Facebook

Social mediaL’11 Gennaio, attraverso un post, Mark Zuckerberg ha annunciato un nuovo cambiamento dell’algoritmo di Facebook. Il cambiamento riguarderà la news feed (la cosiddetta home) per cercare di mostrare più post di famigliari, amici e gruppi e meno post pubblici, per cui per i brand ci sarà, probabilmente, una significativa diminuzione della reach organica.

L’obiettivo? Creare una community.

L’intenzione del padre di Facebook, infatti, è quella di creare più interazione possibile tra gli utenti della piattaforma, facendo in modo che il tempo che essi passano sul social network più famoso del mondo sia “ben speso” ai loro occhi.

Con questo cambiamento sarà più difficile che mai per le aziende e i brand guadagnare l’attenzione degli utenti e, ancora una volta, cambiano le leve su cui puntare per implementare la reach e l’engagement. Il primo punto da cui partire per rimanere presenti nelle news feed dei seguaci della vostra pagina è sicuramente pubblicare contenuti di qualità che generino commenti e interazioni, in sostanza dobbiamo spronare gli utenti a parlare con noi, inserendo nei post domande o parlando di argomenti che portino le persone a dire la propria opinione. Ma attenzione! C’è il rischio di cadere nel tranello dell’engagement bait, ovvero di fare domande inutili per spronare a commentare o a taggare (ad esempio “commenta se ti piacciono gli animali” o “tagga un amico qua sotto”), cosa che da fastidio sia all’algoritmo e, soprattutto, agli utenti.

Altre leve già conosciute e che rimangono valide sono, ovviamente, la sponsorizzazione, che però necessiterà di un aumento di spesa per avere gli stessi risultati di prima, e i video, che come prima verranno premiati dall’algoritmo. Tuttavia c’è una novità anche su questo fronte: i video live verranno premiati ancor più dei video classici, essendo che solitamente portano un interazione 6 volte superiore ai video tradizionali.

Un metodo semplice e veloce per assicurarvi di rimanere nelle news feed dei vostri seguaci, inoltre, lo troviamo nell’opzione “mostra per primi”: invitando infatti i vostri followers ad attivare questa opzione farete si di essere sempre presenti nelle loro home. Anche qua gioca un fattore decisivo la qualità dei contenuti che proporrete; se sono interessanti le persone vorranno seguire la vostra pagina nonostante i cambiamenti nell’algoritmo, se invece sono monotoni le persone saranno felici che i vostri post non intasino più la loro news feed.

Un ultimo consiglio è di sfruttare i gruppi che, con l’aggiornamento dell’algoritmo, guadagneranno visibilità, e possono essere sfruttati anche con fini commerciali.

Lascia un commento

Please be polite. We appreciate that. Your email address will not be published and required fields are marked