SCIRVI LA PAROLA NELLO SPAZIO SOPRA POI PREMI INVIO PER INIZIARE LA RICERCA. PREMI ESC PER USCIRE

Come segnalare le violazioni di copyright su YouTube

violazioni di copyright su YouTube

Per contrastare la condivisione o la riproduzione illecita di contenuti, YouTube ha recentemente introdotto delle nuove regole per segnalare le violazioni di copyright all’interno della piattaforma.

YouTube ha, infatti, deciso di semplificare la procedura di gestione delle controversie relative al copyright per evitare di incorrere in ulteriori problemi di attribuzione.

D’ora in poi, il proprietario di un contenuto protetto dal diritto d’autore dovrà seguire regole più precise per segnalare l’utilizzo non autorizzato del suo contenuto da parte di terzi.

Ecco le nuove regole di segnalazione

Per effettuare il reclamo non sarà più sufficiente segnalare in toto il video incriminato, ma bisognerà indicare il momento esatto, ovvero l’esatto minutaggio in cui il contenuto protetto dal copyright viene utilizzato all’interno del video.

In questo modo, l’autore del video colpevole di non aver rispettato il copyright riceverà la segnalazione e potrà effettuare delle modifiche al video in oggetto, rimuovendo le parti non autorizzate.

Questa è la vera novità della procedura di gestione dei conflitti di attribuzione su YouTube, che in questo  modo riesce a venire incontro ai creatori dei video e, al contempo, ai proprietari di contenuti protetti dal diritto d’autore.

Prima dell’introduzione delle nuove norme, i creatori dei video segnalati da altri utenti erano obbligati a ricercare autonomamente le parti incriminate all’interno del proprio contenuto. Questa operazione, però, non escludeva il rischio di commettere errori, tanto che molti autori si vedevano costretti a rimuovere del tutto il proprio lavoro pur di non incappare in ulteriori controversie.

Con l’introduzione della nuova procedura, i creatori di video potranno, quindi, ricevere informazioni più precise rispetto alla violazione del copyright e provvedere in maniera più efficiente alla rimozione dei contenuti segnalati. Per adeguare il proprio contenuto al copyright, i videomaker potranno, ad esempio, disattivare/modificare l’audio oppure tagliare le parti di video non autorizzate.

 

Lascia un commento

Please be polite. We appreciate that. Your email address will not be published and required fields are marked

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.