Le App del futuro

microsoft-logoCome ogni anno, si è svolta a San Francisco la tre giorni, dal 30 marzo al 1 aprile, del Build, la conferenza degli sviluppatori Microsoft, dove sono state presentate, oltre che le novità del nuovo sistema operativo Windows 10, le nuove innovazioni tecnologiche dell’azienda informatica americana.
La prima riguarda l’aggiornamento di Windows 10, che arriverà in estate ad un anno dal rilascio della prima versione. Si chiamerà Anniversary Update e sarà gratuito per chi è già in possesso dell’ultimo software. Oltre a ciò, chi eseguirà l’aggiornamento, potrà contare su un pacchetto con molte novità.

Attenzione! Il Virus Cryptolocker continua a diffondersi rapidamente

cryptolocker

Cos’è?

CryptoLocker è un virus in circolazione da settembre 2013 che si sta diffondendo rapidamente. Quando il virus entra in funzione, inizia a crittografare i tuoi file (che diventano inutilizzabili) con algoritmi di cifratura quasi impossibili da decriptare. Questo Virus si diffonde anche sulle unità di rete condivise e può criptare file presenti nei server mappati.

Questo può rendere inutilizzabili file fondamentali per la tua azienda impedendo l’uso dei dati del gestionale e bloccando l’intera operatività.

Debutta il 29 luglio Windows 10

windows 10Windows 10 sarà la piattaforma più aperta e collaborativa di sempre”.

Mancano ormai solo poche ore all’arrivo di Windows 10. Il nuovo sistema operativo di Microsoft non sarà disponibile per tutti sin da subito, ma ad averlo per primi saranno gli utenti che negli ultimi mesi hanno contribuito, tramite i loro feedback, alla fase di test. Sono stati ben 5 milioni gli “insider”, cioè gli utenti, che hanno avuto la possibilità di provare in anteprima la nuova versione.

Per chi utilizza già Windows 7 o 8 il software sarà gratuito, per averlo bisognerà soltanto fare un aggiornamento. Mentre per chi è rimasto alle versioni più vecchie, il costo della licenza partirà da circa 100 euro.

Ma quali sono le novità del sistema operativo?

Trend positivo per il mercato delle App

Fotolia_73247214_Subscription_XXLNell’aprile di quest’anno l’Osservatorio Ict del Politecnico di Milano ha presentato i risultati ottenuti da uno studio sul mercato delle App in Italia facendone emergere un dato di notevole interesse: questo mercato vale 25 miliardi di euro e rappresenta il 2% del Pil. Tale studio ha anche evidenziato le abitudini dei “mobile surfer” italiani: tra quelli che navigano con un dispositivo mobile uno su tre ha scaricato App a pagamento sul proprio smartphone.

Bitcoin, la nuova frontiera del pagamento elettronico

Parliamo di numeri: tredici milioni di monete virtuali circolanti in cinque anni, una capitalizzazione totale di circa 7 miliardi di euro, oltre 60 mila transazioni, per un controvalore stimato di oltre 15 miliardi di dollari, considerando solo Cina, Stati Uniti ed Europa. Si chiama Bitcoin: tutti ne parlano, alcuni lo usano, pochi si fidano e quasi nessuno ne ha mai visto uno. Nel 2008 un programmatore sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto ha lanciato questa moneta virtuale (uscita ufficialmente il 3 gennaio 2009) basandosi su un’intuizione: distribuirla come fosse una release, un software da installare in un certo numero di macchine perché poi, da lì, altri potessero operarvi da remoto.