Aquila, il drone che porterà Internet a tutta la popolazione del mondo

drone aquilaRecenti dati sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, resi noti da un’agenzia dell’Onu, hanno evidenziato che metà della popolazione mondiale non ha accesso a Internet.
Per sopperire a questa mancanza e vista l’indispensabilità dell’accesso alla rete, Facebook ha creato un drone con il fine di portare le connessioni a Internet anche nelle aree più complicate da raggiungere.

Il Cloud: introduzione su cos’è la “nuvola”

cloud computingPer molti “non esperti” del settore probabilmente il concetto di “cloud computing” resta ancora un po\’ nebuloso, al punto da risultare strano pensare che noi tutti siamo sulla “nuvola”, spesso a nostra insaputa. Seppur a volte inconsapevolmente, tutti usiamo i cloud: gran parte dei nostri dati, infatti, non hanno dimora nei PC, notebook o dispositivi mobile, ma vengono ospitati online. Come definire allora il cloud computing? Nel modo più semplice lo si può spiegare come un insieme di tecnologie e modalità di fruizione di servizi informatici che permettono di memorizzare, archiviare, elaborare dati grazie all’utilizzo di risorse hardware/software virtualizzate in rete. Se i dati risiedono sui server web piuttosto che sui singoli computer l’accesso ai servizi può avvenire gratuitamente in qualsiasi momento, in qualsiasi lungo e attraverso qualsiasi supporto che abbia un collegamento alla rete.

Bitcoin, la nuova frontiera del pagamento elettronico

Parliamo di numeri: tredici milioni di monete virtuali circolanti in cinque anni, una capitalizzazione totale di circa 7 miliardi di euro, oltre 60 mila transazioni, per un controvalore stimato di oltre 15 miliardi di dollari, considerando solo Cina, Stati Uniti ed Europa. Si chiama Bitcoin: tutti ne parlano, alcuni lo usano, pochi si fidano e quasi nessuno ne ha mai visto uno. Nel 2008 un programmatore sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto ha lanciato questa moneta virtuale (uscita ufficialmente il 3 gennaio 2009) basandosi su un’intuizione: distribuirla come fosse una release, un software da installare in un certo numero di macchine perché poi, da lì, altri potessero operarvi da remoto.

I Google Glass: la tecnologia del futuro

Sono occhiali a realtà aumentata sviluppati da Google il cui design, nella nuova versione, è affidato al colosso italiano Luxottica. In pratica funzionano così: mostrano un numero incredibile di informazioni su ciò che vi circonda, rispondono a comandi di ricerca vocali, permettono di registrare in soggettiva, scattare foto, condividere momenti salienti della giornata sui social network, tradurre istantaneamente quello che dite in un’altra lingua e molto altro ancora.

Witricity: il sistema di energia wireless per gli ambienti domestici

Pensare di collegare tutti i dispositivi della casa senza bisogno di fili è una fantascienza che sta diventando sempre più realtà.

Ogni giorno che passa l’ideale di un ambiente domestico completamente automatizzato sembra farsi più vicino. Naturalmente per raggiungere questo status uno dei fattori importanti sarebbe la possibilità di distribuire l’energia nella maniera più efficiente e diretta possibile ed eliminare il bisogno di cavi ingombranti costituirebbe un passo notevole verso tale efficienza.

Internet festeggia un quarto di secolo

L’11° Rapporto Censis/Ucsi sulla Comunicazione dell’ottobre del 2013 conferma che il Web, anche per gli italiani, soprattutto giovani, è uno strumento largamente diffuso e ormai indispensabile; lo studio infatti conferma che gli utenti di Internet si assestano al 63,5% della popolazione, la percentuale sale nettamente nel caso dei giovani (90,4%).

Google: i 7 progetti del futuro

Lo possiamo considerare il motore di ricerca più utilizzato in tutto il mondo ma anche la società che sembra sempre più intenzionata a imporre il proprio marchio di fabbrica sul futuro con una serie di importanti progetti che daranno una visione del futuro in cui tutto sarà connesso e la tecnologia sarà presente in ogni minimo frammento della nostra quotidianità.

Internet in ogni cosa

Nel 2014 possiamo affermare con tutta tranquillità che Internet rappresenta al giorno d’oggi una risorsa centrale e fondamentale per la nostra società. Alla luce di un’affermazione tale risulta perciò sorprendente scoprire che esiste ancora un buon 68% della popolazione terrestre che non è ancora raggiunta dalla Rete. Ma è solo questione di tempo: entro 4 anni quasi la metà della popolazione mondiale sarà su Internet, con una crescita del traffico IP tre volte maggiore.