Seo e Voice Search, due strade destinate ad incontrarsi

Voice searchPrima Siri, poi Cortana fino ad arrivare ad Alexa, il numero degli assistenti vocali sviluppati dalle varie società sembra essere in costante aumento. Ovviamente come ogni nuova tecnologia per arrivare ad essere utilizzata da tutti ha bisogno ancora di tempo ma la domanda sorge spontanea. Il futuro del web marketing passerà dal voice search? Con tutta probabilità si.

Ecosia: Il motore di ricerca che finanzia l’ambiente

EcosiaOggi vogliamo proporvi il caso Ecosia, una nuova e interessante realtà nel campo dei motori di ricerca. Si tratta di una valida alternativa a Google che ne replica il funzionamento in tutto e per tutto eccetto che per il tipo di investimenti che l’azienda attua sul proprio utile, e proprio qui troviamo la particolarità e l’innovazione che rendono così singolare quest’azienda.

Amazon Go: Il primo supermercato “digitale” del mondo

Amazon GoDopo 5 anni di test e 1 anno di sperimentazione, in cui lo store era attivo solo per i dipendenti di Amazon, apre a Seattle, al piano terra della sede principale del colosso dell’e-commerce, il primo supermercato della storia gestito interamente dalla tecnologia, senza casse e con la possibilità di entrare, prendere i prodotti desiderati e uscire liberamente senza dover fare code per pagare.

Ma come funziona questo gioiello di tecnologia?

Aquila, il drone che porterà Internet a tutta la popolazione del mondo

drone aquilaRecenti dati sulle tecnologie dell’informazione e della comunicazione, resi noti da un’agenzia dell’Onu, hanno evidenziato che metà della popolazione mondiale non ha accesso a Internet.
Per sopperire a questa mancanza e vista l’indispensabilità dell’accesso alla rete, Facebook ha creato un drone con il fine di portare le connessioni a Internet anche nelle aree più complicate da raggiungere.

Il Cloud: introduzione su cos’è la “nuvola”

cloud computingPer molti “non esperti” del settore probabilmente il concetto di “cloud computing” resta ancora un po\’ nebuloso, al punto da risultare strano pensare che noi tutti siamo sulla “nuvola”, spesso a nostra insaputa. Seppur a volte inconsapevolmente, tutti usiamo i cloud: gran parte dei nostri dati, infatti, non hanno dimora nei PC, notebook o dispositivi mobile, ma vengono ospitati online. Come definire allora il cloud computing? Nel modo più semplice lo si può spiegare come un insieme di tecnologie e modalità di fruizione di servizi informatici che permettono di memorizzare, archiviare, elaborare dati grazie all’utilizzo di risorse hardware/software virtualizzate in rete. Se i dati risiedono sui server web piuttosto che sui singoli computer l’accesso ai servizi può avvenire gratuitamente in qualsiasi momento, in qualsiasi lungo e attraverso qualsiasi supporto che abbia un collegamento alla rete.

Bitcoin, la nuova frontiera del pagamento elettronico

Parliamo di numeri: tredici milioni di monete virtuali circolanti in cinque anni, una capitalizzazione totale di circa 7 miliardi di euro, oltre 60 mila transazioni, per un controvalore stimato di oltre 15 miliardi di dollari, considerando solo Cina, Stati Uniti ed Europa. Si chiama Bitcoin: tutti ne parlano, alcuni lo usano, pochi si fidano e quasi nessuno ne ha mai visto uno. Nel 2008 un programmatore sotto lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto ha lanciato questa moneta virtuale (uscita ufficialmente il 3 gennaio 2009) basandosi su un’intuizione: distribuirla come fosse una release, un software da installare in un certo numero di macchine perché poi, da lì, altri potessero operarvi da remoto.